Fendace. Non una semplice collaborazione.

Nella appena passata edizione della Milano Fashion Week le sorprese sono state molteplici, ma solo una ha davvero scosso il calendario ufficiale. Non era nei piani, infatti, la sfilata segreta di due grandi maison italiane: Versace e Fendi sbalordiscono il pubblico unendosi e presentando due collezioni fuori dalla norma.

«Di collaborazioni se ne fanno tante, sono facili» afferma Donatella Versace. «Ma la moda, in teoria, è rinnovamento continuo. E scambiarsi i ruoli dandosi carta bianca è molto innovativo». 

Durante lo show inaspettato che ha chiuso le sfilate milanesi, sono comparsi in passerella sia gli abiti disegnati da Donatella Versace per Fendi, sia quelli disegnati da Kim Jones per Versace. In poche parole, le due case di moda si sono scambiate i direttori creativi, dando alla luce due distinte interpretazioni dei marchi. Sono nate così le collezioni “Versace by Fendi” e “Fendi by Versace”.

«È bello sorprendere la gente ogni tanto, no?». Esordiscono così Donatella Versace e Kim Jones durante la presentazione della collaborazione, consapevoli di ciò che questo loro accordo scatenerà. Le sfilate hanno avuto luogo in via Gesù, sede storica di Versace, davanti a pochi ospiti accuratamente selezionati; i non fortunati hanno comunque potuto seguire l’evento in live su Instagram.

In ogni caso, gli occhi di tutto il mondo erano puntati su Milano e sulle top model che hanno calcato una delle passerelle più ambite e in voga del momento. Da Naomi Campbell a Kate Moss, da Amber Valletta a Shalom Harlow, i catwalk delle iconiche modelle sono sicuramente passati alla storia.

Versace by Fendi

La collezione è ispirata agli anni novanta. Lo show, infatti, si è aperto con Kristen McMenamy che indossava un abito simile a “Safety Pin dress”, originariamente creato da Gianni Versace e indossato nel 1994 da Elizabeth Hurley.

La Medusa Versace si fonde dunque con la doppia F di Fendi: ecco che Fendace diventa un logo.

Fendi by Versace

Nella seconda parte del défilé, Donatella ha deciso di portare la sua inclinazione punch rock, spille, pizzi e cristalli per mixare al meglio le due maison.

Anche in questa occasione, i loghi si mischiano e si trasformano in maxi V e FF.

Considerato che Versace e Fendi siano apparentemente brand concorrenti, alla scoperta di queste due collezioni per la Prefall 2022 che celebrano l’amicizia tra Donatella e Kim, i social si sono scatenati. Gli hashtag più usati sono stati #VersaceFendiSwap e #Fendace.

Ciò che ha stupito è stata l’assenza di Kim Kardashian allo show. Mesi prima l’influencer aveva postato una foto con Donatella Versace e Kim Jones, la cui didascalia “LEGENDS!“ poteva essere interpretata come spoiler della collaborazione segreta in arrivo.

La collaborazione ha sicuramente fatto emergere il legame artistico tra due maison leggendarie del panorama fashion.

Articolo di Rebecca Nisi.