IL NUOVO TREND D’ACQUISTO: GLI NFT

Verso la fine del 2021, il Collins Dictionary ha proclamato la “NFT” come parola dell’anno grazie alle numerose ricerche e contenuti creati attorno al suo significato. Gli NFT sono dei certificati digitali unici, registrati su una “blockchain” nonché una tecnologia che permette il trasferimento di dati digitali in modo crittografato e decentralizzato, che gli conferisce assoluta sicurezza.

In sostanza un NFT può essere un’immagine, una grafica, un video, una musica o qualsiasi altro contenuto digitale di cui qualcuno vuole entrare in possesso.

Jack Dorsey, il fondatore di Twitter, ha venduto il primo tweet sulla piattaforma nel 2021 come NFT per quasi 3 milioni di dollari. I video highlights degli NBA hanno raggiunto prezzi superiori a 100 mila dollari; infatti, questo marchio sportivo possiede una piattaforma per scambiare i propri NFT.

Gli NFT corrisponderanno sempre al contenuto originale e quest’ultimo fornirà ricompense basate sulla paternità, per tanto è possibile possedere una replica di un’opera/immagine/bene ma l’originale sarà sempre protetto da copyright. Tuttavia, l’accaparramento di pubblicazioni e contenuti digitali ha scatenato preoccupazione all’interno della comunità degli utenti digitali. Il fenomeno NFT è agli albori e c’è ancora molto sviluppo da fare.

Il fenomeno NFT, come parte di un’architettura digitale, è stato recentemente messo in relazione con lo sviluppo del Metaverso ai diversi livelli, 6 giorni fa Mark Zuckerberg ha rilasciato una dichiarazione ufficiale sul possibile lancio degli NFT nel vasto mondo di Meta.

Articolo di Marica Zappalà.