Marcello Versace – Reggio Calabria

Marcello Versace fotografato a Reggio Calabria da Abdelkarim Boutimah @karim__rami.
  • Dove vivi, Quanti anni hai? Cosa fai?

Attualmente  vivo in Calabria, a Gioia Tauro un a cittadina in provincia di Reggio Calabria, ho 21 anni e ne farò 22 a marzo, sto studiando scienze motorie ed attualmente sto frequentando il secondo anno di corso.

  • Cos’è per te l’amore?
Sicuramente un forte sentimento che se ricambiato ti completa le giornate, sono ancora molto giovane per dirlo ma per quanto mi riguarda credo sia molto difficile innamorarsi di una persona per tutta la vita, è più semplice innamorarsi di una passione piuttosto che di un’altra persona, perché le persone col tempo cambiano mentre le passioni restano.
 
  • Cos’è per te la moda?
Mi è sempre piaciuta anche se non ho mai pensato di studiarla ma mai dire mai nella vita, credo che ognuno di noi abbia uno stile, un carattere ed un modo di fare che tramite l’abbigliamento è più facile esprimere, sono convinto che l’abito in un certo senso faccia il monaco, vestirsi bene ti fa apparire positivamente agli occhi della società.
  • Il giorno più bello della tua vita?

Non mi sono ancora laureato e nemmeno sposato, 2 anni fa finita la scuola sono andato a lavorare a Piacenza in un edilizia e grazie al quel lavoro ed altri lavoretti stagionali che svolgevo da quando avevo 16 anni, sono riuscito da lì a poco a comprarmi l’auto dei miei sogni.

Per me è stata una grossa soddisfazione visto che ci sono riuscito senza chiedere niente a nessuno e di conseguenza il giorno più bello per me è stato quello dell’acquisto dell’auto, non per l’auto in se ma appunto per la soddisfazione personale, detto questo credo che il giorno più bello è sempre quello che deve ancora arrivare.

  • Sogno nel Cassetto?
Ne ho più di uno, ovviamente sto studiando una determinata facoltà che mi porta a mettere a primo posto quello di insegnare un girono educazione fisica, la figura del professore mi è sempre piaciuta ma devo ammettere che se per qualche miracolo riuscissi a sfondare nel mondo della moda non mi dispiacerebbe.
 
  • Hai a disposizione un solo desiderio. Cosa domanderesti al genio della lampada?

Diventare famoso, la fama ti porta i soldi e tramite i soldi puoi realizzare i desideri che il genio della lampada non ti fa esprimere.

  • 3 aggettivi per definirti?
Non facile autodefinirmi, sicuramente appariscente, impulsivo e ultima ma non per importanza spirito libero.
 
  • Cosa ti dicono più spesso?

Che sono sempre il solito ovvero testardo.

  • Cosa significa per te essere eleganti?

L’eleganza sta nelle movenze, nella dialettica ed anche nel modo di vestire, non è una questione di soldi, semplicemente o ce l’hai o no, io non mi definisco elegante, diciamo che sono più una via di mezzo.

  • Cosa significa per te avere stile?
Ognuno di noi ne ha uno, lo stile non si vede solo dall’abbigliamento, tutto fa brodo, anche dall’auto che usi si nota il tuo stile, secondo me il migliore è quello di chi riesce a stare a passo coi tempi altrimenti si è monotoni.
 
  • Come ti vesti di solito?

Sono molto variabile in base alla circostanza, adoro fare shopping, spendo tanto per l’abbigliamento e di conseguenza mi piace variare ma in questo shooting c’è molto del mio stile, spesso e volentieri vado in giro vestito così.

  • Quali sono i tuoi brand di abbigliamento preferiti?
Non ho uno brand che uso di più in particolare, faccio Versace di cognome eppure non ho mai indossato nulla di quel marchio.
 
Ho dato un’occhiata all’ultima collezione proprio di Versace e mi è piaciuta molto, se proprio devo scegliere un marchio dico Gucci, mi piace la linea ed i colori ed è comunque un marchio con tanta storia dietro.
  • Raccontaci il tuo rapporto con i social.
Ultimamente mi sto appassionando molto ad Instagram, molti hanno un’opinione negativa dei social ma credo che il problema non siano questi ultimi ma chi li usa male, tramite i social racconti le tue giornate, i tuoi pensieri e fai anche sfoggio del tuo stile, per quanto mi riguarda sono più utili di quanto sembra.
 
  • Un augurio per il futuro?

Amo viaggiare e soprattutto in questo periodo il mio augurio è quello di tornare finalmente alla normalità e poter tornare a viaggiare tanto in modo da compensare questo periodo che non è stato possibile, del resto la vita è un viaggio e chi viaggia vive 2 volte.

Sei un fotografo, un brand o un negozio e vorresti realizzare degli scatti con Marcello?

Scrivici in direct e saremo felici di aiutarti a organizzare il tuo set insieme a lui !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *