Parlando di stile: tutti i segreti di Lady Diana.

Lady Diana, icona indiscussa di stile, personalità e moralità vive nel cuore e negli armadi di tutti noi. Il suo spirito da “fanciulla” e il fascino principesco sono stati e sono punti d’ispirazione per numeri enormi di stili e tendenze.

La sua morte, avvenuta più di 23 anni fa, ha lasciato nel mondo un vuoto difficilmente superabile oltre ad un’atmosfera e una percezione tra il sogno di tanti e la realtà.

La principessa, amante della moda, ha sempre evitato le rigide etichette e regole imposte a Corte, andare contro gli stereotipi imposti dalla famiglia Reale l’hanno resa una vera Fashion Victim.

Tutti gli stilisti volevano vestirla e lei iniziò così a spaziare, sempre in armonia, nel mondo della moda.

È il periodo in cui Diana Spencer incontra Gianni Versace e le linee che indossava prima iniziano a cambiare; oltre ad osare con scollature che si abbassano e tacchi mai messi prima, Diana mostra, con grande eleganza, la sua sensualità.

Dior crea Lady Dior in suo onore e Tod’s fa uscire la sua famosissima D-Bag e i mocassini in gommino che la vestono in diverse occasioni.

Se ci piace mixare stili ma mantenere eleganza Lady Diana non può che esserci d’ispirazione.

Ad esempio, tutto ciò che è sportivo ma lontano dallo sport effettivo è idea, in primis, di Diana: i ciclisti da palestra, portati con felpe over, abbinate a sneakers di tendenza e bags di grandi brand è sicuramente uno degli outfit più riconducibili alla principessa.

La versione sporty chic proposta da Lady D è il must del momento.

Era suo solito indossare ciclisti flou, rosa (suo colore prediletto) o bianchi, maxi felpa, spesso appartenente e rappresentante qualche università, calzettoni e sneakers bianche.

Il tutto accompagnato da una delle sue borse rappresentative: Dior, Tod’s, Gucci, Hermès e così via. E infine occhiali da sole.

Sembra la descrizione di un outfit preso a campione tra le strade delle nostre città, e invece no, si tratta proprio di lei, la Principessa dei sogni.

Come molti di noi, Lady D amava cambiare scarpe passando da uno stile ad un altro.

Nella prima apparizione ufficiale con Carlo, Diana indossa gli iconici Hunter, portati con calze rosse che le coprono il pantalone.

Gli Hunter, oggi, rappresentano la tendenza, insieme a tutti quelli che sono gli stivali rigidi e sotto al ginocchio che assomigliano ai famosi stivali “da pioggia”.

Prima apparizione ufficiale con Carlo, Diana indossa degli Hunter e calzettoni rossi

Amava indossare anche le décolleté, il modello two-tone di Chanel era il suo preferito, iconiche per il brand che Lady D indossava con abiti, completi e tailleur.

Le famose sneakers bianche non mancavano nel suo armadio, come in ognuno di noi.

Mentre lei le indossava con calzino filo di Scozia noi variamo dal calzino fantasia in cotone a quelli di spugna del nostro brand preferito di natura streetwear.

Lady D e le sneakers bianche

E poi ancora il mocassino portato con pantaloni a sigaretta in fantasia, come il tartan, il Vichy ecc. Il texano che abbinava a blazer dal taglio maschile e Mom jeans, scarpe o sandalo con tacco in coordinato all’abito e le celebri Superga in tela.

I suoi outfit ricercati e attuali sono la rappresentazione delle nostre tendenze.

Il suo guardaroba sembra esser stato selezionato e rimesso in vendita sui nostri e-commerce: la vita alta che ritorna nei jeans, i dolce vita dai colori tenui, la felpa over portata con gonna fantasia, la differenza abissale tra i pesi dei tessuti.

Anche i vestiti fantasia leggeri e colorati, le Rouches e le balze che li caratterizzano.

Sembra di scorrere sull’home page di Zara!

I suoi outfit, dagli stili opposti, il suo guardaroba e il suo charme sono i segreti da cui prendere ispirazione.

Il suo stile passeggia tra di noi.

È lei, Lady Diana, la voce che al mattino ci suggerisce l’outfit che esce dai nostri armadi.

Articolo di Francesca Rossati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *