Steven Pimpo – L’Aquila

Steven Pimpo fotografato a Roma da Daria Kropotova @dariakro_photo.

  • Dove vivi, Quanti anni hai? Cosa fai?

Vivo a L’Aquila, ho 25 anni e sono un cuoco di ristorante ma da un anno a questa parte mi sto concentrando sulla pizza, di fatto attualmente sono pizzaiolo in una piccola pizzeria della mia città.

  • Cos’è secondo te l’amore? 

L’amore è un concetto astratto. Potrei definire amore il sentimento che c’è tra una madre e un figlio, oppure tra due fratelli; ma nei rapporti di coppia secondo me l’amore non esiste.

All’inizio c’è infatuazione, una forte attrazione sia fisica che mentale. Poi va via via scemando e rimane solo affetto. La coppia rimarrà unita se ci sarà rispetto tra i due, ecco, RISPETTO: questo è un concetto fondamentale.

  • Cos’è per te la moda?

Per me la moda è sentirsi belli e a proprio agio nell’indossare un outfit, non necessariamente seguire il trend del momento o essere aggiornati sulle ultime (spesso folli ed eccentriche) manie dei vip mirate solo ed esclusivamente all’apparire e ad essere notati a tutti i costi.

  • Il giorno più bello della tua vita?

Difficile decidere cosi quale sia il giorno più bello della mia vita finora. Io vivo di attimi e cerco di godere delle piccole cose.

Potrei dire quando ho nuotato con un lamantino nel Mar Rosso, oppure quando ho portato mio fratello sulla cima del Gran Sasso, oppure la sensazione che ho avuto quando mi sono lanciato da un aereo in volo a 4000mt d’altezza con il paracadute, o anche quando ho comprato la mia moto e provandola l’ho lanciata a 200km/h. Insomma, sono un tipo adrenalinico!

  • Sogno nel Cassetto?

I sogni sono quelli che facciamo mentre dormiamo, gli obbiettivi sono quelli che cerchiamo di raggiungere quando siamo svegli! Come obbiettivo  ho quello di raggiungere la serenità e di girare il mondo lavorando. sarebbe fantastico.

  • Hai a disposizione un solo desiderio. Cosa domanderesti al genio della lampada? 

Senza pensarci due volte gli chiederei di far tornare indietro mio fratello che purtroppo non c’è più, mi piacerebbe tanto riabbracciarlo.

  • 3 aggettivi per definirti?

Sensibile, coraggioso, sognatore.

  • Cosa ti dicono più spesso?

La frase che sento dirmi più spesso è: ”Ma tu sei matto!” poiché molte volte faccio delle cose un po’ azzardate che richiederebbero di pensarci un pochino su.

Per il resto mi reputano una persona seria e affidabile, educata e cosa più importante: con dei valori. Parole dei miei amici ! 🙂

  • Cosa significa per te essere eleganti?

Per me essere eleganti significa aprire la portiera dell’auto per far scendere una ragazza, far passare avanti in fila alla cassa di un supermercato una signora con poche cose in mano, far sedere un anziano sui mezzi pubblici. Forse confondo il concetto di eleganza con quello di gentilezza. Una persona deve essere elegante dentro: l’abito non fa il monaco.

  • Cosa significa per te avere stile?

Avere stile per me significa rimanere coerenti con il proprio modo di essere. Se si applica questo concetto anche sul modo di vestire, ecco fatto che avremo in sostanza un soggetto che ha uno stile, il suo.

  • Come ti vesti di solito?

Posso dire che mi vesto quasi sempre ”Urban”. Il più delle volte anche per questione di comodità preferisco avere un outfit sportivo. Gli abiti eleganti li indosso solo ed esclusivamente quando la situazione lo richiede .

  • Quali sono i tuoi brand di abbigliamento preferiti?

Non sono un fissato. Posso dire che mi vesto tranquillamente da H&M oppure da Zara. Vestendomi sportivo mi piacciono i più famosi brand del settore.

  • Raccontaci il tuo rapporto con i social.

Per me i social non sono mai stati una componente fondamentale. Diciamo che riesco tranquillamente a starne senza, cosa che al giorno d’oggi non possiamo affermare tutti.

Non posso negare che da qualche anno a questa parte il ruolo dei social è diventato fondamentale. A me piacciono perché mi permettono, ad esempio, di dire la mia su un determinato argomento, oppure di rimanere aggiornato sulle news; molto spesso le notizie passano più velocemente sui social che sugli altri canali di comunicazione.

Il social che uso di più è Instagram. Avere un bel profilo Instagram equivale ad avere un bel biglietto da visita.

Adoro la funzione delle ”Stories” poiché mi sembra come quando da piccoli si scriveva tutto sul diario: adesso andando a rivedere le storie nell’archivio è come fare un vero e proprio viaggio nel passato e sembra davvero di rivivere quei momenti, meraviglioso!

  • Un augurio per il futuro?

Innanzitutto ringrazio TOAGENCY per avermi dato modo di vivere questa nuova esperienza e di avermi dato la possibilità di esprimermi e raccontarmi. 

Vi lascio con una frase di Walt Whitman :” Tieni il viso rivolto sempre verso il sole e le ombre cadranno dietro di te.”

Sei un fotografo, un brand o un negozio e vorresti realizzare degli scatti con Steven?

Scrivici in direct e saremo felici di aiutarti a organizzare il tuo set insieme a lui !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *