Make-up artist e covid: regole base da seguire

l lockdown dovuto all’emergenza Covid 19, tra le varie conseguenze ha reso la bellezza temporaneamente priva dei principali ausiliari come parrucchieri, truccatori ed estetiste. Ha posto un freno a moda, shooting , set cinematografici e fotografic.i
La fine del lockdown ha scandito un ritorno alla bellezza avvalorata dalla consapevolezza di dover tutelare però la salute di noi professionisti e di coloro che ricorrono ai nostri servizi.
Come tutti i servizi alla persona, così denominati anche nei codici ATECO, che abbracciano il ramo dell’estetica, il rigore e la pulizia nel lavoro sono norme già ampiamente note ai truccatori professionisti. Sta di fatto che alle già ben definite regole di igiene dei truccatori adesso bisogna aggiungere qualche accessorio in più. Mascherina (ffp2 senza valvola), visiera, guanti monuso, igienizzanti mani, disinfettanti a base alcolica al 70% per polveri e creme (da utilizzare prima e dopo ogni utilizzo di pennelli, palette e prodotti in crema), spugnette, applicatori e scovolini monouso, ecco cosa in più dovranno avere i truccatori nel proprio kit. E per le modelle??? Useranno le mascherine, come tutto il resto della team, quando non saranno sul set o al trucco e dal parrucchiere..I costumi saranno individuali e non condivisi, finché non igienizzati. Ragion per cui lavorare è un diritto di tutti che con il buon senso, con il rispetto delle normative e si può.

Annalisa Mansi (official TOA mua)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *